Scommesse su Fortnite Battle Royale: i migliori siti del 2020

La popolarità dei videogiochi in tutto il mondo non è mai stata così alta e non sorprende che vengano pubblicati sempre più giochi ogni anno.

Gli sviluppatori e gli editori più importanti cercano costantemente di sbaragliare la concorrenza con giochi sempre più grandi e migliori, ma ci sono anche tanti sviluppatori indipendenti più piccoli che tentano di lasciare il segno nel settore.

Molti dei giochi pubblicati ogni anno non riescono a conquistare il cuore delle masse, ma ci sono sempre un paio di eccezioni che diventano grandi successi. Uno dei giochi più recenti che ha ottenuto un successo clamoroso è Fortnite di Epic Games. È stato pubblicato nel 2017 come un titolo PvE (in cui i giocatori si scontrano con l’ambiente), ma è letteralmente ESPLOSO quando qualche mese più tardi è stata introdotta la modalità “battle royale”.

Dire che Fortnite Battle Royale è popolare sarebbe un eufemismo ENORME. Il gioco è già stato etichettato come un fenomeno culturale e il numero di giocatori aumenta sempre di più.

Malgrado sia così nuovo, in molti vorrebbero vederlo entrare nella scena del gaming competitivo e farsi un nome negli eSport. Secondo noi è solo questione di tempo prima che accada, e non siamo gli unici a pensarla così.

Molti dei migliori siti di scommesse sugli eSport hanno già espresso il loro interesse a offrire scommesse su competizioni ufficiali di Fortnite. E tutto questo PRIMA ANCORA che competizioni di questo tipo siano state annunciate! Siamo sicuri che non ci vorrà molto prima che le scommesse su Fortnite Battle Royale diventino realtà e, secondo noi, saranno questi i siti che giocheranno il ruolo più importante.

Rank Gambling Site Exclusive Bonus Get Started
#2 最大[BONUS_PERCENTAGE]まで €100 Visita il sito Visita il sito

Anche se questi siti non accettano ancora scommesse su Fortnite, siamo sicuri che lo faranno non appena cominceranno delle competizioni professionali. Potrebbe interessarti creare già un profilo in uno o più di questi siti, visto che sono tra i migliori per le scommesse sugli eSport in generale.

Offrono tante possibilità diverse per scommettere su tutti i giochi più popolari come League of Legends, PlayerUnknown’s Battlegrounds, Dota 2 e Counter-Strike: Global Offensive. Siamo sicuri che ti divertirai a usarli perché gli abbiamo dato un voto molto alto.

E cosa li rende così validi? È una combinazione di più fattori, ma in generale è l’esperienza eccellente e completa che offrono a chi vuole scommettere. Hanno una buona reputazione, sono affidabili e sanno come prendersi cura dei loro clienti.

Qui sotto puoi trovare più informazioni su come valutiamo i siti di scommesse sugli eSport. Abbiamo messo a disposizione anche più informazioni su Fortnite e la sua popolarità sbalorditiva.

Valutare i siti di scommesse sugli eSport

Non abbiamo scelto i siti nella lista in alto solamente perché prevediamo che aggiungeranno Fortnite ai loro servizi in futuro. Se dovessimo usare solo questo criterio, la lista sarebbe MOLTO più lunga.

Alla luce della popolarità di Fortnite, è molto probabile che la stragrande maggioranza dei siti di scommesse sugli eSport aggiungeranno il gioco non appena diventerà un eSport.

Quando creiamo liste come quella sopra, il nostro scopo è essere sicuri di scegliere solo i siti migliori. Ci teniamo che i nostri lettori possano fidarsi dei consigli che diamo e non ci limitiamo solamente a scegliere un paio di siti a caso. Facciamo molte ricerche e test delle varie opzioni disponibili prima di decidere quali sono i migliori.

È un processo che richiede molto tempo e MOLTISSIMO impegno.

Si potrebbe pensare che i siti di scommesse siano tutti più o meno uguali, ma non c’è niente di più lontano dalla verità. Il divario nella qualità tra i siti migliori e peggiori è ENORME. E cresce sempre di più, per giunta, dato che i siti più importanti cercano di mantenersi competitivi migliorando di anno in anno.

Pensare che non importi dove si scommette e gioca su internet è un mito molto diffuso tra i giocatori d’azzardo online. Ci stiamo impegnando al massimo per cambiare questa mentalità perché sappiamo bene che utilizzare il sito sbagliato può risultare in un’esperienza molto negativa.

Parecchi siti non sono pessimi di proposito, ma le persone che li gestiscono spesso non sanno cosa serve per avere successo.

Ci sono dozzine e dozzine di siti di scommesse lanciati da operatori che speravano di fare soldi facili. Di solito scoprono col tempo che gestire un sito di qualità è MOLTO più difficile di quello che si possa pensare.

Sono tantissimi gli aspetti che un sito di scommesse deve curare se vuole offrire un ottimo servizio ai propri clienti. Questi sono alcuni di quelli fondamentali:

  • sicurezza
  • scelta di metodi di deposito
  • facilità d’uso
  • ritiro rapido
  • tante possibilità di scommessa
  • bonus e promozioni

Sono proprio questi alcuni degli aspetti che prendiamo in considerazione per stabilire i siti degni della nostra lista. Ovviamente ce ne sono molti altri, ma questi sono tra i più importanti.

Non dimenticarti, poi, che manteniamo la lista costantemente aggiornata. Puoi metterci la mano sul fuoco che in lista saranno presenti sempre i siti migliori per scommettere su Fortnite e gli eSport in generale.

Fortnite e la modalità Battle Royale

Fortnite è stato pubblicato nel luglio 2017. È stato sviluppato “a quattro mani” da Epic Games, che è anche l’editore, e People Can Fly. Il gioco può essere categorizzato come “gioco di sopravvivenza sandbox co-op”. Se non hai molta dimestichezza con i vari generi dei videogiochi, ecco cosa vuol dire in breve.

  • Co-op è un’abbreviazione in inglese di gameplay cooperativo. Vuol dire che più giocatori collaborano per raggiungere lo stesso obiettivo.
  • Sandbox è un termine inglese che indica un “gioco aperto”. Significa che i giocatori sono liberi di giocare ed esplorare il mondo di gioco come meglio desiderano, piuttosto che sottostare a un gameplay fisso e lineare.
  • Un gioco di sopravvivenza è proprio quello che sembra. I giocatori devono cercare di sopravvivere il più a lungo possibile, completando un obiettivo prima della “morte”.

Fortnite è ambientato sulla Terra. Una tempesta globale ha spazzato via il 98% della popolazione e ora il nostro pianeta è abitato da zombie che vagano per il pianeta nel tentativo di far fuori quel poco che è rimasto della razza umana. Si può giocare fino a in 4 su mappe generate casualmente per portare a termine le missioni e sopravvivere agli assalti nemici.

Le missioni di solito consistono in raccogliere risorse, costruire forti e proteggere i sopravvissuti. I giocatori devono contrastare i mostri costruendo armi e trappole.

Le ricompense ottenute sono punti esperienza, abilità e tecnologia che possono essere utilizzati per migliorare vari aspetti dei personaggi. Le risorse e le armi possono essere anche vinte o trovate all’interno del gioco.

Dopo l’uscita di Fortnite Battle Royale, il gioco originale è conosciuto ora come Fortnite Save the World.

Guarda il video qui sotto se stai pensando di iniziare a giocare. È una guida per principianti che vogliono cominciare a giocare a Fortnite ed è stata approvata persino dallo stesso editore.

La versione Battle Royale di Fortnite è stata pubblicata nel settembre 2017. È un gioco free-to-play che si finanzia con microtransazioni. I giocatori possono comprare la valuta virtuale del gioco e utilizzarla per acquistare equipaggiamenti e upgrade.

La storia di sfondo a Fortnite Battle Royale è la stessa del gioco originale. La differenza è che utilizza lo stesso gameplay in stile “tutti contro tutti” reso popolare da PlayerUnknown’s Battlegrounds (PUBG).

In questa versione del gioco, un massimo di 100 giocatori si sfidano (da soli o in squadra) su un’unica mappa. L’obiettivo è semplicemente rimanere l’ultimo giocatore (o l’ultima squadra) in vita.

Questa idea relativamente semplice ha catapultato Fortnite nello spazio. Ha superato presto PUBG in termini di numero di giocatori e non ha smesso di guadagnare terreno da allora. Questo è il trailer ufficiale e dà un’idea di cosa aspettarsi dal gioco.

Di tanto in tanto viene pubblicato un gioco che introduce un genere del tutto nuovo e che cattura l’attenzione della comunità dei gamer. Chi ama i videogiochi ama anche le idee innovative, che, quando sono realizzate bene, attraggono inevitabilmente molta attenzione.

Fortnite non ha inventato niente di nuovo, però. Il gioco originale era basato su un genere in circolazione da anni e la versione Battle Royale è chiaramente ispirata a PUBG.

PUBG era già diventato molto popolare e aveva un seguito molto grande, ma allora perché Fortnite l’ha superato così in fretta?

Non è facile sapere ESATTAMENTE perché un videogioco in particolare scali tutte le classifiche e Fortnite non è di certo un’eccezione. Ci sono, però, alcune caratteristiche che hanno sicuramente contribuito al successo incredibile del gioco. Passiamole in rassegna insieme e vediamo come hanno aiutato Fortnite a raggiungere un tale livello.

È gratis

Iniziamo con il motivo più ovvio. La prima versione di Fortnite era a pagamento (a meno di 50 €), ma la versione Battle Royale è free-to-play. È necessario spendere soldi solo se si vuole.

È possibile giocare a pieno senza dover acquistare la valuta del gioco ed è assolutamente possibile riuscire a scalare le classifiche senza spendere un centesimo.

È facile iniziare

I giocatori “hardcore preferiscono” i giochi difficili e con una certa profondità. I giochi troppo semplici e facili da imparare stufano presto. Risultano divertenti magari per il primo periodo, ma diventano presto monotoni.

Fortnite non è né semplice né facile da giocare.

Però è relativamente facile imparare le meccaniche di base e muovere i primi passi nel gioco. Questo è sicuramente uno dei motivi che ha reso il gioco così popolare nel giro di poco tempo. Si rivolge a un pubblico ampio, che include anche i giocatori meno esperti e che non vogliono passare settimane a imparare ogni singolo aspetto del gioco.

Aspetto accattivante

Sono pochi i videogiochi attuali che possono essere definiti “brutti”. Ma tanti non sono certo accattivanti come Fortnite. Il gioco ha uno stile cartoonesco mozzafiato e che aiuta a renderlo unico e distinguibile. Ha una personalità tutta sua che manca nella maggior parte dei videogiochi più importanti del momento.

Anche questo ha sicuramente aiutato ad attirare un pubblico più ampio, proprio come il punto successivo.

È per tutte le età

Sì, è vero che Fortnite tecnicamente è uno sparatutto. Si usano delle armi per ammazzare altre persone (o zombie). Ma la grafica in stile film d’azione fa sembrare il tutto meno violento di altri giochi simili. Il livello di violenza non è assolutamente paragonabile a quello di Call of Duty o Counter-Strike.

Questo fa piacere Fortnite MOLTO di più ai genitori.

Non è un segreto che molti genitori non vedano di buon occhio che i loro bambini occupino il loro tempo con giochi ultraviolenti. Questo significa anche che alcuni giochi potranno attrarre solo una frazione dei giocatori più giovani. Con Fortnite questo problema non sussiste perché è ampiamente adatto a tutte le età.

Giocatori VIP

Sembra che neanche i VIP siano immuni al fascino di Fortnite. Molte persone famose hanno fatto sapere di essere avidi giocatori di Fortnite, soprattutto il rapper Drake.

Ha persino promesso di menzionare Fortnite nel suo prossimo disco se gli sviluppatori gli concederanno una emote (una breve danza o un movimento eseguito dal personaggio) personalizzata.

Diversi calciatori hanno festeggiato un gol con il celebre balletto di Fortnite e questo tipo di attenzione non può che aver giovato al successo del gioco.

E a proposito di attenzione, Fortnite è diventato anche un fenomeno delle reti sociali. Esistono centinaia di video su YouTube e molti steamer professionisti si occupano del gioco intensivamente. L’esempio più conosciuto è “Ninja”, che è di gran lunga lo streamer di Fortnite più conosciuto.

Ninja e lo streaming di Fortnite

Gli streamer professionisti sono diventati una parte fondamentale della scena degli eSport e dei videogiochi in generale. Se non sapessi di cosa stiamo parlando, si tratta semplicemente di dirette in streaming di sessioni di gioco su reti sociali come Twitch.tv e YouTube.

Che tu ci possa credere o no, l’interesse per questo tipo di contenuti è ENORME.

Può sembrare una follia, ma ci sono milioni e milioni di persone a cui piace guardare gli altri giocare. Alcuni lo fanno per imparare i trucchi dei più forti, ma altri semplicemente per il gusto di farlo.

Molti degli streamer professionisti non si limitano a giocare a basta: commentano anche la loro partita in diretta, spesso risultando molto simpatici e spiritosi.

Una delle storie più incredibili su Fortnite è il successo di uno streamer di Twitch conosciuto con il nomignolo di “Ninja”. Tyler Blevins, questo è il suo nome, ha oltre 5 milioni di iscritti al suo canale YouTube e oltre 6 su quello di Twitch. Le stime parlano di oltre 400.000 € AL MESE guadagnati con i suoi video.

Ninja gioca spesso con o contro personaggi famosi e una delle sue partite più memorabili è stata contro Drake. C’era in ballo una scommessa di più di 4.000 €, quindi non era solo una partitella tra amici. Puoi vedere come è andata a finire in questo video.

Che un gamer possa attirare così tanta attenzione con le sue partite a Fortnite la dice lunga su quanto sia cresciuto in popolarità questo gioco. E continuerà a crescere anche in futuro?

È difficile dirlo con certezza, ma al momento non sembra voler rallentare. Quando arriverà l’inevitabile sconfinamento negli eSport, non ci stupirebbe se diventasse uno dei giochi più importanti della scena.

Un debutto negli eSport significherebbe anche tante nuove possibilità per chi ama scommettere. La maggior parte dei siti di scommesse sugli eSport offrirà scommesse sulle competizioni professionali di Fortnite nel momento in cui inizieranno a esistere.

Assicurati solamente di piazzare le tue scommesse sui siti giusti, come quelli che ti abbiamo consigliato all’inizio.