On This Page

I generatori di numeri casuali

Hai mai sentito qualcuno dire che il gioco d’azzardo online è completamente imparziale, in quanto tutti i giochi sono casuali?

Sì? Beh, si sbaglia di grosso: i giochi non sono casuali.

Non fraintenderci, non stiamo dicendo che i giochi non siano parziali o che i casinò siano scorretti – non lo sono, sicuramente non la maggior parte di essi. È solo che la maggior parte delle persone non sa nulla sui generatori di numeri casuali (RNG).

Non sono da biasimare: è un argomento piuttosto complesso e tecnico, che la maggior parte delle persone non vuole approfondire. Data la sua complessità, anche noi cercheremo di affrontare l’argomento in superficie, fornendo solo Informazioni essenziali.

Che ne ne pensi?

Perfetto, iniziamo. Successivamente risponderemo alle domande più frequenti sui RNG.

Che cos’è un generatore di numeri casuali?

Si tratta di un programma per computer che emette dei risultati (apparentemente) a caso.

Ci sono diversi tipi di RNG; quelli utilizzati dai casinò sono chiamati generatori di numeri pseudo-casuali: la loro singolarità è che non hanno bisogno di nessun input esterno (numeri o dati) per generare un output, ma hanno soltanto bisogno di un algoritmo e di un numero iniziale.

Ogni millisecondo vengono generati nuovi numeri iniziali (e risultati), semplicemente prendendo l’ultimo o gli ultimi numeri generati, poi utilizzando un’operazione matematica (addizione, sottrazione, moltiplicazione, divisione, ecc.) per creare un nuovo risultato “casuale”.

Poi si ripete l’operazione.

Ma poiché non c’è niente di casuale nelle operazioni matematiche (1+1 farà sempre 2), un determinato input genererà sempre lo stesso output. Ecco perché i RNG non sono completamente casuali.

Ed è anche il motivo per cui i RNG sono hackerabili: gli algoritmi (e le loro operazioni) sono invariabili.

Gli algoritmi noti in tutto il mondo non sono infiniti: se qualcuno sapesse quali sono gli algoritmi e i numeri iniziali utilizzati dai casinò, potrebbe utilizzare tali dati per imbrogliare i casinò e vincere milioni di dollari.

In seguito, ti mostreremo qualche esempio di chi ha imbrogliato i casinò.

In che modo i casinò utilizzano i RNG?

I RNG vengono utilizzati per i giochi virtuali, i giochi in cui non è presente un croupier.

Potresti pensare che i RNG si applichino soprattutto ai casinò online, ma in realtà sono utilizzati anche dai casinò offline, per i Blackjack virtuali e i giochi di roulette, così come per il Keno, il video poker e le slot machine.

Prendiamo ad esempio le slot machine. Come funziona esattamente un RNG?

L’idea generale è:

Assegna un valore ad ogni simbolo su un rullo. Supponiamo che ci siano 12 simboli per rullo, e che la slot machine abbia 5 rulli.

Il RNG otterrà un valore di 1-12 per ognuno dei 5 rulli, quindi il risultato consisterà in 5 simboli diversi.

E, se quei 5 simboli “casuali” sono una combinazione vincente, otterrai la tua vincita.

È possibile truccare i RNG?

In teoria sì, ma la maggior parte delle persone non è in grado di farlo.

Ovviamente ci sono delle eccezioni.

Nel 2008 si verificò un incidente (online): un ragazzo, Norman Clem, stava giocando a Craps al World Wide Wagering, ma aveva la sensazione di stare perdendo un po’ troppo, quindi decise di tenere traccia delle sue vincite e perdite nel corso di un anno.

Norman registrò 3200 scommesse pass line e don’t pass, secondo le quali avrebbe dovuto vincere circa il 49% delle volte. Ma non fu così: vinse solo 856 volte, con una percentuale del 27% – una percentuale troppo lontana dalla deviazione standard. Così, decise di pubblicare i suoi risultati online.

Michael Shackleford, il tizio che ha creato WizardOfOdds.com, eseguì dei test e scoprì che BLR Software truccava i loro giochi per aumentare il vantaggio del banco. Ops!

Naturalmente, si tratta di un esempio piuttosto raro: quasi tutti i casinò che conosciamo (e che abbiamo recensito per anni) non fanno queste cose, in quanto possono fare più soldi nel lungo periodo se sono imparziali.

Inoltre, quasi tutti i software dei casinò sono testati da aziende terze, per cui i casinò non la farebbero franca comunque.

Tra poco approfondiremo il discorso dei test, ma diamo prima un’occhiata a un altro esempio di una persona che truccò un generatore di numeri casuali.

Ronald Harris era un programmatore informatico che lavorava per il Gaming Control Board del Nevada negli anni ’90.

Il suo compito era quello di trovare i difetti e gli errori nel software dei giochi da casinò computerizzati.

A quanto pare, la tentazione crebbe fino a diventare irresistibile.

Harris utilizzò le proprie conoscenze per modificare alcune slot machine in modo che avrebbero pagato ingenti somme di denaro ogni volta che veniva realizzata una sequenza specifica e veniva inserito un certo numero di monete.

Passando inosservati, Harris e il suo partner rubarono migliaia di dollari ai casinò di Las Vegas tra il 1993 e il 1995.

Ma poi Harris alzò il tiro: spostò la propria attenzione dalle slot machine al Keno, sviluppando un programma che avrebbe determinato in anticipo i numeri RNG che il gioco avrebbe selezionato.

Ma le autorità ben presto lo scoprirono. Quando il partner di Harris cercò di incassare un biglietto vincente, i responsabili del casinò chiamarono gli inquirenti. Harris fu scoperto e arrestato. Fu condannato a 7 anni di carcere, ma ne scontò solo 2.

Attualmente vive a Las Vegas, fa parte della blacklist del Gaming Control Board del Nevada e non può entrare in nessun casinò.

Quindi, se le persone non alterano programmi, i RNG dovrebbero essere imparziali.

Ma come facciamo a saperlo con certezza?

Quali misure vengono adottate per garantire l’imparzialità dei generatori di numeri casuali?

Tutti i casinò rispettabili (cioè quelli autorizzati e regolamentati) vengono testati – perlomeno il loro software – da aziende terze indipendenti.

Un esempio di un’azienda di questo tipo è Technical Systems Testing (TST), ora di proprietà/gestita da Gaming Laboratories International (GLI).

TST offre una serie completa di test e offre consulenza sia ai casinò online che ai casinò tradizionali, nonché alle aziende di gioco d’azzardo.

Svolgono ogni tipi di servizio, valutazione e test, come ad esempio:

  • Valutazioni dei generatori di numeri casuali (RNG)
  • Valutazioni di gioco e valutazioni matematiche
  • Verifiche e rapporti sui RNG e i pagamenti del gioco
  • Valutazioni dei croupier reali, delle scommesse sportive o dello scambio scommesse
  • Valutazioni di lotterie e scommesse al totalizzatore
  • Ispezioni dei sistemi di poker
  • Test di penetrazione e ispezioni di sicurezza complete

I casinò che superano i test ottengono un badge e un certificato che dichiara che i giochi sono “imparziali”, cioè che sono “casuali”.

Ciò significa che i giochi non sono influenzati da variabili esterne, come il numero di crediti in gioco, l’ammontare della vincita (potenziale), le carte VIP e così via.

Significa anche che le slot machine soddisfano le percentuali minime di vincita stabilite dalle autorità e dalle commissioni di gioco federali e/o locali.

Ad esempio, alcuni Stati, come il New Jersey, richiedono che le vincite dei giochi ammontino solo all’83% di tutti i soldi che circolano nelle slot machine, mentre altri, come il Nevada, devono garantire vincite minime del 75%.

Queste regole sono diverse a seconda di dove si giochi.

Inoltre, ogni singola slot machine non dovrà mai cambiare, almeno non senza passare attraverso un lungo processo.

Ad esempio, se un casinò del Nevada volesse apportare delle modifiche, dovrebbe inviare prima una comunicazione allo Stato; poi dovrebbero utilizzare i chip approvati dallo Stato, che dispongono di una traccia cartacea; infine gli ispettori dovrebbero effettuare controlli (a caso) per conformità.

Tutto questo processo per essere sicuri che i giochi siano imparziali… e continuino ad esserlo.

Conclusione

Questo testo riassume il funzionamento dei generatori di numeri casuali (RNG). I loro complessi programmi assicurano che i giochi da casinò siano casuali, e che continueranno ad esserlo fintanto che saranno testati periodicamente e non alterati da persone disoneste.

I RNG sono presenti dappertutto, non solo nei casinò, ma anche nel tuo smartphone o nel tuo tablet.

Ad esempio, nell’aprile 2016 l’agenzia governativa statunitense Transportation Security Administration ha iniziato a utilizzare un’applicazione che genera numeri casuali in 100 diversi aeroporti. Il suo unico scopo è quello di scegliere “sinistra” o “destra” a caso utilizzando un RNG, per comunicare a ogni persona quale linea di sicurezza attraversare.

Non ci sono differenze tra questo sistema e un RNG di un casinò. Beh, a parte forse l’esperienza: ti divertirai molto di più con il RNG di un casinò rispetto a quello utilizzato in una linea di sicurezza aeroportuale!